1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bsi: forse a un bivio il mercato immobiliare Us

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli analisti di Bsi guardano con interesse e con una certa preoccupazione all’andamento del mercato immobiliare statunitense. Lo dimostra quanto contenuto in un report della banca ticinese raccolto oggi da Finanza.com e in cui l’economista Antonio Ligori mette in evidenza come la dinamica del mercato immobiliare sia fondamentale per valutare la sostenibilità della crescita economica Us. “Infatti – si legge nel report – la forte crescita dei consumi nel corso degli ultimi anni è stata in parte sostenuta dall’estrazione di ricchezza attraverso il rifinanziamento di mutui ipotecari”. Ma da cosa è determinata la cautela di Bsi? “Un segnale d’allarme – si legge sempre nello studio – arriva dall’indice dell’Associazione Nazionale degli Agenti Immobiliari USA (NAR), che, nel mese
di ottobre ha registrato una contrazione del 3.2% rispetto al mese precedente. L’indice, che copre il 20% circa della vendita di case esistenti, segnala così un moderato rallentamento nel settore a causa, in primis, di tassi d’interesse più alti. Un altro segnale negativo arriva da un altro indice, quello della National Association of Home Builders (NAHB), che, nel mese di
novembre, è sceso a 60 (il valore più basso da maggio 2003). In particolar modo, secondo questo
sondaggio, peggiorano le prospettive per il mercato immobiliare nei prossimi sei mesi”.