Brunello Cucinelli festeggia a Piazza Affari i risultati semestrali oltre le attese

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 18/07/2014 - 09:59
Quotazione: BRUNELLO CUCINE

Brunello Cucinelli vola a Piazza Affari con un rialzo del 4,11% a 17,49 euro. Ieri la casa di moda italiana ha pubblicato i risultati di primo semestre chiusi con un ricavi netti in crescita dell'11,6% a 175,8 milioni di euro (+12,9% a cambi costanti) rispetto ai 157,6 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. Le attese erano per ricavi a 174,3 milioni di euro.

I risultati ottenuti, spiega una nota, hanno evidenziato importanti crescite in tutti i mercati. In particolare in Nordamerica i ricavi hanno registrato una crescita del 18,2% a 55,4 milioni di euro mentre in Europa le vendite sono aumentate del 9,5%. Forte l'incremento riportato nella Greater China con i ricavi che sono cresciuti del 43,5%, che però ha un peso contenuto al 5,9% sul totale del fatturato. Salite del 10,3% le vendite nel resto del mondo. In leggera crescita (+0,2%) il fatturato riportato nel mercato italiano, che ha mostrato un miglioramento del trend delle vendite, sostenuto dai risultati delle boutique monomarca e dagli ordini del canale monomarca. Interessante inoltre, sottolinea la società, il grande flusso di turisti stranieri che traina le vendite in tutti i canali distributivi delle maggiori città italiane e località resort, con positivi risultati di sell-out.

"Siamo davvero orgogliosi dell'andamento della nostra industria", ha commentato Brunello Cucinelli, presidente e amministratore delegato dell'omonima azienda. "Ci pare che si stia verificando una netta selezione a livello mondiale tra prodotti con forte connotazione di qualità, esclusività, manualità, riconoscibilità, chiaramente costosi, da una parte e prodotti ben fatti industrialmente realizzati in qualsiasi parte del mondo ad un prezzo conveniente, dall'altra. Noi quindi seguitiamo a sostenere ed investire con forza nella nostra unicità e riconoscibilità del made in Italy. A questo punto - prosegue Cucinelli - visti gli ordini in casa e la qualità delle vendite, possiamo immaginare un altro anno speciale con una crescita a due cifre in termini di fatturato e utile".

Focus anche da parte degli analisti sul titolo. Gli esperto di Exane hanno infatti deciso di abbassare il prezzo obiettivo sull'azione del 16% a 16 euro, confermando allo stesso tempo il giudizio underperform.

COMMENTA LA NOTIZIA