1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bruciati 220 miliardi di euro ieri nelle borse del Vecchio continente

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sembra non volersi arrestare, per il momento, la frana delle borse internazionali che ha visto, nella seduta di ieri, il Vecchio continente protagonista in negativo con ribassi superiori ai due punti percentuali in tutte le maggiori piazze finanziarie. Durante la sessione sono andati in fumo circa 200 miliardi di euro e i livelli da cui si ripartirà oggi sono gli stessi di cinque e, a volte, 6 mesi fa. Gli investitori sono sicuramente rimasti spiazzati dall’improvvisa e netta, anche se forse prevedibile, correzione delle materie prime ma è soprattutto il timore di nuovi rialzi dei tassi di interesse a preoccupare, con l’inflazione Usa che sembra stia riaccendendo i motori. Inevitabile dunque che i flussi di capitali passino dall’azionario all’obbligazionario.