1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bridgewater, Ray Dalio riduce grande scommessa short contro l’Italia. Azzerata puntata ribassista su Atlantia

QUOTAZIONI Intesa SanpaoloEniEnelAtlantia

Poco prima delle elezioni politiche italiane l’hedge fund numero uno al mondo aveva triplicato la puntata ribassista contro i titoli scambiati su Piazza Affari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Azzerata la scommessa short su Atlantia, corrispondente a una posizione corta pari allo 0,5%.  Ridotte le puntate ribassiste su Intesa Sanpaolo dall’1,3% all’1,2%, su Eni, dall’1,1% all’1% e su Enel, dall’1,2% all’1,1%. Bridgewater Associates, l’hedge fund numero uno al mondo guidato da Ray Dalio, che poco prima delle elezioni politiche italiane aveva triplicato la puntata ribassista contro i titoli scambiati su Piazza Affari, ha tagliato l’attacco speculativo contro l’Italia. Nel complesso, riporta l’agenzia Dow Jones, il taglio è stato di un punto percentuale circa.

Le altre puntate ribassiste dovrebbero essere rimaste invariate.

Con la sua grande scommessa short contro l’Italia, lanciata lo scorso ottobre e triplicata qualche settimana prima delle elezioni politiche dello scorso 4 marzo, il nome di Ray Dalio era rimbalzato più volte sia sui social network che sui principali siti italiani di finanza e non.

Il gestore aveva preso la decisione  di aumentare le sue puntate short contro diversi titoli di aziende quotate a Piazza Affari, a causa dell‘incertezza legata al voto italiano.

Ben 18 gruppi si erano confermati target delle puntate al ribasso, per un totale di $3,3 miliardi, rispetto agli $1,1 miliardi delle posizioni short che erano state accumulate contro Piazza Affari a ottobre.

Nel mirino Intesa SanPaolo, per l’appunto, Atlantia, Enel, Eni, UniCredit, Bper, Banco BPM, Prysmian, Ubi Banca, Azimut, Assicurazioni Generali, Snam, Terna, Mediobanca, Unipol, Azimut, Moncler, Leonardo.

Qualche settimana fa Bloomberg aveva fatto notare come Ray Dalio stesse perdendo la scommessa su alcuni titoli, in particolare contro Intesa SanPaolo. A metà ottobre, l’AD della banca Carlo Messina aveva predetto tra l’altro che la strategia dell’hedge fund numero uno al mondo contro l’Italia si sarebbe rivelata perdente.

Più di recente Karen Karniol-Tambour, responsabile della divisione di ricerca sugli investimenti di Bridgewater, aveva parlato tuttavia di percezione ingannevole riguardo alle scommesse del fondo, commentando la notizia dell’attacco di Dalio contro l’Europa intera.