1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Brexit: Juncker, avanti con le decisioni prese. Attacco a Farage e Johnson

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nessun cambio nella politica economica dell’Europa, nessuno spazio di trattativa finché la Gran Bretagna non notificherà la sua uscita dall’Unione europea. Il commissario della Commissione europea, Jean-Claude Junkcer, ribadisce con determinazione la linea da seguire dopo lo choc Brexit nel suo intervento alla sessione plenaria all’Europarlamento a Strasburgo. “Non si può continuare come prima, ma mi rifiuto di rivedere tutto”, ha detto Juncker, che precisa come crescita e occupazione erano già le priorità dall’epoca del suo insediamento, aggiungendo che “le decisioni prese diventeranno decisioni applicate”.
Per quanto riguarda la Gran Bretagna, Juncker si mostra poco flessibile anticipando che non ci sarà spazio ai negoziati senza notifica da parte della Gran Bretagna. “Posso capire che occorrono settimane per riflettere, ma non capisco come ci sia bisogno di mesi. Pensavo che avessero un piano. Ma invece di sviluppare un piano, stanno lasciando la barca”. E poi l’attacco più diretto ai politici inglesi sostenitori della Brexit, definiti “i radiosi eroi della Brexit di ieri, ed eroi tristi di oggi”, e in particolare su Johnson e Farage: “sono retro-nazionalisti, non sono patrioti perché i veri patrioti non abbandonano la nave quando la situazione diventa difficile”.