1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Brent: tocca 112 dollari al barile sull’aggravarsi della situazione in Iraq

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il petrolio Brent ha registrato nella mattinata di oggi un rialzo di 2 dollari al barile. Il Brent scambia sul mercato delle materie prime a 112 dollari contro il 109,95 della chiusura di ieri. Sul prezzo del barile pesa l’aggravarsi della situazione in Iraq dove i ribelli dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante (Isis), una formazione legata ad Al Qaeda hanno conquistato diverse città e regioni importanti tra le quali Mosul, Tikrit e Baiji, quest’ultima ricca di pozzi petroliferi. Le difficoltà del governo nel tenere testa all’avanzata dei ribelli sono sottolineate dalla richiesta dello stato di emergenza da parte del primo ministro Al Maliki, in pratica una chiamata alle armi per chiunque voglia combattere contro i miliziani dell’Isis. In salita anche le quotazioni del Wti che da 104,4 di ieri passano a 106,20 dollari al barile.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CHIUSURA TOKYO

Asia: Borsa Tokyo chiude in calo, -0,29% per il Nikkei

La Borsa di Tokyo chiude l’ultima seduta della settimana in flessione. L’indice Nikkei è sceso dello 0,29%, attestandosi a 22.697,88 punti. Stamattina è arrivato dal Giappone l’aggiornamento sui prezzi al …

MERCATI

Borse europee deboli in avvio, Dax cede 0,32%

Borse europee deboli in avvio di contrattazioni dopo la chiusura mista di Wall Street e quella in calo di Tokyo. In Europa, l’indice Dax cede lo 0,32%, mentre il Cac40 …

CHIUSURA TOKYO

Borsa Tokyo, chiusura in calo

La Borsa di Tokyo archivia la giornata di Borsa in calo, dopo quattro sedute consecutive con segno positivo. L’indice Nikkei ha terminato le contrattazioni a quota 22.764,68 punti, mostrando una …