Brasile: Borsa apre in deciso rialzo all'indomani delle elezioni presidenziali

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 06/10/2014 - 15:18
La Borsa del Brasile ha aperto in deciso rialzo all'indomani delle elezioni presidenziali, che hanno visto in testa l'attuale presidente Dilma Rousseff. Nei primi minuti di scambio, l'indice Bovespa segna un progresso di oltre 2 punti percentuali viaggiando in area 55.670 punti (venerdì aveva chiuso con un +1,91%).
Con circa il 40% dei voti, la Rousseff sfiderà nel ballottaggio del 26 ottobre il candidato Aécio Neves, che inaspettatamente ha conquistato il 34% dei voti. Deludente invece l'esito elettorale per l'altro candidato, Marina Silva (solo il 20%), che qualche settimana fa era addirittura data vincente sulla Rousseff. "L'esito finale della corsa presidenziale di ieri in Brasile ha mostrato come gli elettori possono essere imprevedibili", ha commentato oggi Gustavo Rangel, analista di Ing. Secondo l'esperto, il risultato a sorpresa di Neves può essere ricondotto al suo dibattito di giovedì sera, considerato come il migliore tra quelli dei candidati. L'esito delle presidenziali ha comunque dimostrato che l'attuale posizione della Rousseff è notevolmente peggiore rispetto alla campagna 2010 (quando aveva chiuso il primo turno con un vantaggio di 14 punti sul rivale José Serra, contro l'attuale vantaggio di soli 6 punti). "La questione principale ora è come voti di Marina Silva saranno divisi tra i due candidati", prosegue Rangel. Una questione non del tutto scontata visto che Silva ha già formalmente segnalato che può annunciare il suo sostegno a Neves, sbilanciando le preferenze verso quest'ultimo.
COMMENTA LA NOTIZIA