Brasile: -75 pb per il costo del denaro che scende al 9%

Inviato da Luca Fiore il Gio, 19/04/2012 - 12:39
La Banca centrale brasiliana ha annunciato di aver ridotto il costo del denaro dal 9,75 al 9 per cento. La decisione è in linea con le attese del mercato. Si tratta del sesto taglio negli ultimi otto mesi. L'inflazione del Paese sudamericano a fine 2011 si è attestata al 6,5% e nel corso del 2012 è attesa al 4,5%.
COMMENTA LA NOTIZIA