Bpvn-Cattolica: Bca Leonardo, il deal crea valore a certe condizioni

Inviato da Micaela Osella il Lun, 19/06/2006 - 15:36
Il mercato torna ad accendere i fari sul Banco Popolare di Verona e Novara e Cattolica Assicurazioni. Secondo la tesi proposta dalla stampa i due gruppi avrebbero nominato gli advisor per procedere alla valutazione dell'ipotesi di fusione tra i due gruppi. E gli analisti cosa ne pensano? Secondo gli esperti di Banca Leonardo l'operazione di BPVN con un'altra
banca potrebbe generare sinergie e creare valore con maggiore facilità e probabilità di successo. "L'operazione con Cattolica, seppure piccola in dimensione potrebbe anch'essa creare valore per il Banco Popolare Verona e Novara a certe condizioni", specificano. Bpvn e Cattolica Entrambi sono entrambi veronesi anche se operanti in due settori diversi seppure attigui. "La loro fusione darebbe vita al primo vero gruppo di bancassurance in Italia, con un modello di business innovativo mirante a sviluppare sinergie dal cross-selling sulle rispettive basi di clientela, dalla riduzione dei costi di struttura e anche distributivi", spiegano gli analisti. "Per contro Cattolica dovrebbe rivedere alcuni dei rapporti commerciali di bancassurance in essere, in particolare con Banca Lombarda". Nell'attesa di sviluppi gli esperti della banca milanese confermano il rating hold sul Banco Popolare di Verona e Novara fino un prezzo obiettivo stimato a 20,5 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA