Bpm: vola il titolo a Piazza Affari. Via libera alla ricapitalizzazione da 500 milioni e alla trasformazione in Spa

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 20/03/2013 - 10:00
Vola la Popolare di Milano a Piazza Affari all'indomani della pubblicazione dei conti e al lancio dell'aumento di capitale da 500 milioni di euro. L'esercizio 2012 si è chiuso con una perdita pari a 429,7 milioni di euro peggiore delle attese a causa della svalutazione totale del valore degli avviamenti (360 milioni), degli oneri straordinari relativi all'attivazione del Fondo di Solidarietà (213 milioni) e dell'incremento degli accantonamenti su crediti. La banca milanese ha inoltre approvato le linee guide per la trasformazione in spa, che prevede l'assemblea per la sua approvazione da parte dei soci entro l'estate, e una ricapitalizzazione da 500 milioni di euro a ottobre finalizzato al rimborso dei Tremonti Bond.

"Ottima notizia - commenta Equita nella nota odierna - dato che la diluzione dovrebbe ridursi grazie al rerating del multiplo post trasformazione. Rimborso dei Mef bonds entro giugno per evitare lo stepup sul capitale (10%)". La Sim milanese ha ipotizzato un core Tier 1 (al momento all'8,8%) post-aumento al 10,1%. "Ripulita, trasformata e ricapitalizzata", gli analisti hanno rivisto al rialzo il target price a 0,7 da 0,62 euro, con rating confermato buy. Il titolo sul Ftse Mib avanza del 3,50% a 0,458 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA