Bpm sotto i riflettori a Piazza Affari

Inviato da Laura Vezzoli il Gio, 17/08/2006 - 11:26
Seduta positiva per la Popolare di Milano a Piazza affari. L'istituto di
credito fa segnare rialzi dell'1,2% scambiando a 9,8 euro. Ad
accendere il titolo sono le indiscrezioni, riportate dalla stampa,
secondo cui Roberto Mazzotta, numero uno di Bpm, sarebbe disposto, pur di
favorire un'eventuale integrazione con la Popolare Italiana, a
rinunciare alla presidenza della nuova holding. La Popolare di Milano
rilancia dunque sulla governance e tenta di riguadagnare terreno nei
confronti dell'altra pretendente della ex di Lodi, la Popolare di Verona
e Novara. Ieri girava infatti voce che quest'ultima avesse offerto alla
Bpi l'espressione della presidenza del gruppo post fusione e un
concambio azionario che avrebbe valutato un singolo titolo Bpi 11-12
euro più un eventuale conguaglio in denaro. L'istuto di credito veronese
ha smentito in mattinata le indiscrezioni.
COMMENTA LA NOTIZIA