Bpm risponde a Consob su prestito convertendo al 2013

Inviato da Redazione il Mer, 02/12/2009 - 08:18
Il prestito convertendo Bpm 2009-2013 non convince la Consob. Il provvedimento ingiuntivo della Consob, notificato il 27 novembre, contesta alcuni aspetti relativi alla distribuzione del prestito convertendo e Bpm ha così deciso di modificarne le modalità in alcuni aspetti. La Consob ha contestato nel dettaglio la valutazione della coerenza dell'operazione con il profilo del cliente, vale a dire il rispetto del principio di adeguatezza, la revisione del profilo del cliente in corso di offerta e la considerazione del profilo di illiquidità del titolo nel classamento dello stesso presso i clienti. L'istituto milanese ha quindi deciso che non saranno accettati ordini ad iniziativa del cliente e non saranno possibili cambiamenti ai profili di rischio della clientela in occasione dell'eventuale sottoscrizione del convertendo.
COMMENTA LA NOTIZIA