Bpm: presentate liste per nomine Cds, per Equita non c'è discontinuità con passato

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 10/10/2011 - 09:36
Rimane sotto i riflettori Bpm a Piazza Affari, dopo la presentazione delle cinque liste di candidati per le nomine al consiglio di sorveglianza che saranno presentate nell'assemblea del 22 ottobre. Investindustrial ha presentato una lista autonoma da quella dei soci-dipendenti riuniti nell'Associazione Amici della Bipiemme, per i posti riservati agli istituzionali. Un'altra novità riguarda il fatto che la lista presentata dai soci-dipendenti iscritti al sindacato Fabi-Fiba, che si sono staccati dagli Amici, ha presentato candidati vicini a Matteo Arpe. Le altre due liste sono state presentate dai soci-non dipendenti e da Assogestioni. Venerdì scorso la Banca d'Italia aveva chiesto discontinuità totale fra i candidati e la gestione precedente. "Questa condizione non è stata però completamente rispettata - commenta Equita nella nota odierna - perché cinque dei candidati della lista Amici della Bipiemme fanno parte del consiglio in scadenza. Questa decisione secondo noi lascia quindi aperta ogni possibilità di intervento da parte del regulator: dato che Arpe è ancora della partita, secondo noi il titolo continuerà a scontare ipotesi speculative fino all'assemblea", concludono gli esperti confermando la raccomandazione hold e target price a 1,7 euro. Bene il titolo sul Ftse Mib che segna un rialzo dell'1,03% a quota 1,763.
COMMENTA LA NOTIZIA