Bpm: parte oggi offerta inoptato dell'aumento di capitale da 800 mln, -2,93% sul Ftse Mib

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 12/12/2011 - 12:34
In rosso la Popolare di Milano a Piazza Affari. A partire da oggi e per altri cinque giorni verranno offerti in Borsa i diritti inoptati dell'aumento di capitale da 800 milioni di euro, pari al 18,3% dell'offerta ossia 146,3 milioni. Il prezzo del titolo rimane di poco sotto quello di sottoscrizione delle nuove azioni pari a 0,30 euro. "Alcuni azionisti - commenta Intermonte nella nota raccolta da Finanza.com - che vogliono incrementare la propria quota (Investindustrial) o entrare nel capitale sociale (imprenditori e professionisti milanesi) potrebbero sottoscrivere parte del capitale non sottoscritto. Il rischio di inoptato rimane elevato ma comunque garantito dalle banche del consorzio. Attendiamo adesso l'esito del convertibile di 406 milioni che dovrebbe concludersi entro fine anno, anche se lo strike rimane elevato a 2,71 euro", concludono gli analisti che confermano il giudizio underperform con prezzo obiettivo a 0,27 euro. Male il titolo sul Ftse Mib in ribasso del 2,93% a quota 0,285.
COMMENTA LA NOTIZIA