Bpm: nuovo massimo storico a 12,4 euro

Inviato da Maurizio Cappelletti il Gio, 02/11/2006 - 09:01
Quotazione: UBI BANCA
Non si ferma la corsa di Bpm, che continua a tenere banco in Piazza Affari. Dopo il rialzo del 3% di martedì, messo a segno poche ore dopo che il governatore Mario Draghi aveva ammesso di vedere ancora spazi per il consolidamento tra le popolari, ieri le azioni della Bpm hanno accelerato la corsa toccando un nuovo massimo storico a 12,4 euro, con un balzo di oltre il 6,7% e il 3,5% del capitale passato di mano. Quello che però ieri ha contribuito a muovere gli scambi nascerebbe proprio dalla mancata conquista dell'ex popolare di Lodi, fallita sì da Bpm, ma anche da Bpu. E la prossima mossa potrebbe essere il matrimonio tra i due istituti. Il presidente di Bpu, Emilio Zanetti, ha ammesso due giorni fa che "per il momento non c'è nulla di concreto e positivo" e che la banca sta "esplorando diverse ipotesi e possibilità". Fonti vicine alla banca milanese escludono che Bpm sia una di queste, ma ieri Merrill Lynch ha rilanciato l'ipotesi, diffondendo un report in cui sono stati simulati gli effetti di un'integrazione tra Milano e Bergamo. Report che in Borsa ha contribuito a tenere alta l'attenzione degli operatori sulla popolare milanese.
COMMENTA LA NOTIZIA