Bpm: il mercato ragiona sull'aumento di capitale, per Intermonte sarà a 1,75 euro per azione

Inviato da Micaela Osella il Gio, 24/03/2011 - 09:19
La speculazione bussa alla porta della Popolare di Milano. Il presidente dell'istituto Massimo Ponzellini starebbe vagliando l'ipotesi di un aumento di capitale da 600 milioni di euro per rinforzare i capital ratios. Vi dovrebbe essere un incontro informale lunedì per poi discuterne nel cda di martedì. "Noi avevamo ipotizzato a febbraio la necessità di un aumento di capitale da 500 milioni di euro al prezzo di 1,75 euro per azione", segnalano gli analisti di Intermonte nel report uscito oggi, "mentre i giornali riportano ipotesi di prezzo aumento di capitale tra 1,25-1,75 euro atto a rimborsare i Tbonds in quanto il convertendo è fortemente out of the money e non da più sufficienti garanzie di rimborso dei Tbonds". Il broker conferma il rating neutral su Bpm con target price di 2,70 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA