Bpm: Mazzotta, "Efficienti o saremo prede"

Inviato da Redazione il Lun, 25/04/2005 - 09:02
La difesa delle banche popolari "non può essere affidata a protezionismi antistorici". La categoria può mantenere il ruolo di servizio all'economia del territorio, ha sostenuto il presidente della Banca Popolare di Milano, Roberto Mazzotta, "rafforzando la capitalizzazione di Borsa, e quindi spingendo l'efficienza e la capacità di risposta alle esigenze della clientela". E servono le aggregazione fra grandi banche cooperative anche se Mazzotta ha preferito spegnere l'ipotesi di nozze in tempi rapidi con la Popolare di Verona e Novara. "Non c'è niente allo studio o in fase di attuazione", ha ribadito, "quella delle aggregazioni è solo un'idea giusta, che sta prendendo corpo e aiuterebbe le nostre banche ad affrontare le nuove sfide in un mercato aperto e non più protetto".
COMMENTA LA NOTIZIA