Bpm: Lonardi presenta il suo programma, incerto il titolo a Piazza Affari

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 17/12/2013 - 09:58
Debole Banca Popolare di Milano (Bpm) a Piazza Affari mentre si avvicina a grandi passi la data del 21 dicembre quando si riunirà l'assemblea dei soci per il rinnovo dei vertici. L'assise vedrà lo scontro tra Piero Giarda e Piero Lonardi per la carica di presidente del consiglio di sorveglianza di Bpm. E proprio quest'ultimo ha deciso di alzare il velo sul suo programma declinato in sette punti e pubblicato sul sito del Comitato dei soci non dipendenti. "La Bpm che vogliamo è indipendente" e "la nostra lista, ha da sempre avuto la massima attenzione per tutti i Soci della Banca. Anche per i dipendenti (soci naturali della Banca) ed i pensionati", spiegano i primi due punti del documento. Indispensabile, spiega Lonardi, "la rivisitazione dello statuto che consenta un riequilibrio di poteri tra Consiglio di Gestione ed il Consiglio di Sorveglianza", sottolineando però che "si può ottenere uno Statuto condiviso dal mercato senza per questo necessariamente arrivare ad una nuova forma giuridica della Banca".

Il titolo Bpm sul Ftse Mib segna un ribasso dello 0,12% a 0,42 euro.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA