1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Bpm, le prese di beneficio stimolano gli acquisti di medio

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Peggior titolo quest’oggi sul Ftse Mib, Bpm da ormai 3 sedute sta vivendo la classica fase di presa di beneficio dopo il corposo balzo registrato nell’ultimo periodo. Tra il minimo del 22 settembre e il massimo intraday di lunedì 3 ottobre la progressione è stata del 64,46%, normale quindi che gli investitori della prima ora abbiano deciso di portare a casa parte dei lauti guadagni una volta giunti in prossimità della soglia psicologica dei 2 euro. Il quadro tecnico di medio periodo permane tuttavia impostato al rialzo. Le vendite possono essere sfruttate per implementare una strategia long in prossimità di area 1,58 euro. All’altezza di tale valore si completa il pull back della trendline discendente tracciata con i top decrescenti del 4 luglio e del 23 agosto violata al rialzo lo scorso 29 settembre. La presenza di un doppio minimo ancora da sfogare avvalora questa ipotesi. Partendo da tali presupposti, acquisti tra 1,575 e 1,60 euro, con stop a 1,42 euro, permettono di puntare come primo target a 1,90 euro e come secondo a 2,10 euro.