Bpm: insieme a Confindustria Alto Milanese per lo sviluppo del territorio

QUOTAZIONI Bca Pop Milano
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Popolare di Milano (Bpm) e Confindustria Alto Milanese hanno siglato oggi un accordo dedicato alle imprese associate volto a sostenere lo sviluppo produttivo, l’innovazione e l’internazionalizzazione. E’ quanto si legge in una nota della banca meneghina. Con questo accordo, Bpm mette a disposizione delle imprese un plafond di 100 milioni di euro a condizioni particolarmente favorevoli sia per finanziamenti ordinari sia per poter realizzare progetti di investimento in macchinari, impianti, nuova occupazione e riqualificazione professionale, ricerca e sviluppo – anche in collaborazione con partner scientifici -, costituzione di contratti di rete e operazioni aziendali straordinarie quali fusioni ed acquisizioni.

Per sostenere i programmi di internazionalizzazione, consapevole della loro valenza strategica, Banca Popolare di Milano propone finanziamenti a tassi vantaggiosi, correlati a quelli della raccolta realizzata con l’emissione di un bond territoriale da 10 milioni di euro, collocato nell’Alto Milanese, consentendo in tal modo la restituzione delle risorse al tessuto produttivo locale.

Per il presidente del consiglio di gestione del Gruppo Bpm Mario Anolli, con questa iniziativa: “vogliamo consolidare il nostro ruolo di banca di riferimento per le aziende che operano nei territori di radicamento storico, seguendo la tradizione di Banca di Legnano che, infatti, qui ha aperto il primo sportello nel 1887 e da allora si è sempre caratterizzata per lo stretto rapporto con l’Alto Milanese. Per tale motivo, Banca Popolare di Milano mette a disposizione importanti risorse in collaborazione con le Associazioni imprenditoriali locali, come già avvenuto con la firma dei precedenti accordi con Confindustria Monza e Brianza e Confindustria Alessandria”.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Popolare Milano, scatta sospensione per eccesso di ribasso (-4,9%)

Sospensione per eccesso di ribasso per la Popolare di Milano dopo uno scambiato a 0,3801 euro, in calo di quasi 5 punti percentuali. L’azione ha scambiato fino ad adesso oltre 104 milioni di pezzi, volumi importanti anche in considerazione del periodo natalizio.

Popolare Milano sospesa al ribasso: -4,5%

Sospensione per eccesso di ribasso per il titolo Banca Popolare di Milano dopo uno scambiato a 0,2805 euro, in contrazione di circa 4 punti percentuali e mezzo.

TRIMESTRALI ITALIA

BPM: utile normalizzato di 184,4 milioni al 30 settembre, Cet1 all’11,59%

La Banca Popolare di Milano ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile di 88,1 milioni di euro, -56,4% rispetto a un anno prima. Al netto delle componenti non ricorrenti (tra cui principalmente l’onere relativo al nuovo fondo di solidarietà, pari a 165 milioni), il risultato netto è stato pari a 184,4 milioni […]

CORPORATE GOVERNANCE

BPM: dimissioni di un consigliere di gestione

Giorgio Girelli ha comunicato le proprie dimissioni dalla carica di componente del Consiglio di Gestione della Banca Popolare di Milano. Girelli ha inoltre rassegnato le dimissioni dalla carica di Presidente del Consiglio di amministrazione della controllata ProFamily.

BANCHE ITALIA

Banco Popolare-Bpm: via libera di Bankitalia alla fusione

Nell’ambito del progetto di fusione tra il Banco Popolare e la Banca Popolare di Milano, oggi la Banca d’Italia, “considerato l’esito dell’istruttoria condotta dalla stessa e l’assenza di obiezioni da parte della Banca Centrale Europea”, ha rilasciato l’autorizzazione alla fusione. È quanto si legge in una nota diffusa dai due istituti.