Bpm in evidenza a Piazza Affari, no accantonamenti extra in arrivo -2-

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 14/06/2011 - 11:04
E così a Piazza Affari il titolo dell'istituto di piazza Meda mostra un progresso dell'1,45% a 1,672 euro. Dalla conference sono emersi altri spunti significativi, in vista dell'assemblea straordinaria in programma il prossimo 25 giugno che dovrebbe dare il via libera all'aumento di capitale da 1,2 miliardi di euro. La banca ha deciso che non vi sarà un'ulteriore revisione dello strike del convertendo, che sarà quindi portato da 6 a 2,7 euro, ed è stata approvata la fusione delle controllate Legnano, Alessandria e Mantova. Oggi, infine, il dg Enzo Chiesa porterà in Cda la liste delle banche che andrà a formare il consorzio di garanzia per l'aumento di capitale.
COMMENTA LA NOTIZIA