Bpm: il Cda esamina il nodo-governance, smentite le voci di possibili cordate

Inviato da Luca Fiore il Mar, 13/09/2011 - 19:38
Oggi il Cda della Popolare di Milano ha esaminato la situazione relativa all'aumento di capitale. Lo ha annunciato lo stesso istituto in una nota nella Il Presidente ha delineato i tre principi di riferimento che stanno guidando l'azione dell'istituto meneghino: "il mantenimento della natura cooperativa dell'istituto; l'attuazione di una governance che separi chiaramente la gestione manageriale dal controllo azionario; la realizzazione dell' aumento di capitale entro la fine del 2011, contestualmente all'attuazione della nuova governance".

Il Consiglio ha quindi definito l'agenda dei prossimi lavori, "con l'obiettivo di approvare il cambiamento di governance e il progetto di fusione tra Alessandria e Legnano entro la fine di settembre 2011". "Relativamente a quanto pubblicato sui media nelle ultime settimane -conclude la nota- con riferimento a possibili cordate di investitori istituzionali nonché all'ingresso di nuovi manager/azionisti, il Consiglio di Amministrazione comunica che tali notizie sono, per quanto di sua conoscenza, prive di fondamento".
COMMENTA LA NOTIZIA