Bpm e Bper si affrettano per radunare i consigli e aprire trattative

Inviato da Redazione il Gio, 01/03/2007 - 09:08
Movimenti continui e animi impazienti agitano la Popolare di Milano (Bpm) e la Popolare dell'Emilia Romagna (Bper). Le due banche infatti stanno cercando di accorciare i tempi delle nozze. Secondo quanto riportato dal Il Messaggero, i consigli delle due banche si riuniranno lunedì 5 marzo per deliberare l'avvio di trattative in esclusiva. La stretta serve anche per lanciare un messaggio alla Popolare Italiana in vista dell'assemblea del 10 marzo, che si terrà insieme a quella della Popolare di Verona e Novara per varare la fusione. Il numero uno della Bpm Roberto Mazzotta ha escluso di guardare alla Bpi per un polo a tre ma gli ultimi passi della Popolare di Milano fanno nascere il sospetto che si voglia lasciare aperta la porta a Lodi. Da questa fusione potrebbe nascere una Superpopolare la cui sede sociale sarebbe a Modena e la sede operativa invece a Milano. Non si esclude ora che le trattative potranno svilupparsi avvalendosi di un advisor.
COMMENTA LA NOTIZIA