1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bpm-Bper: Centrosim, nodi da sciogliere autonomia operativa e governance

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non sfugge all’orecchio degli analisti di Centrosim il tam tam di Borsa che dà per rodati i colloqui tra la Banca Popolare di Milano e la Popolare dell’Emilia Romagna per realizzare un’aggregazione. “BPM sta cercando da tempo di uscire dall’impasse e dall’isolamento, attraverso un’operazione di crescita esterna”, ricordano questi esperti. “Dopo avere fallito l’assalto alla BPI”, continuano a Centrosim, “le attenzioni del management sembrano essersi rivolte alla BPER, gruppo bancario cooperativo che vanta un buon livello di redditività e dispone di una struttura di oltre 1.100 filiali, senza significative sovrapposizioni rispetto alla rete di BPM”. I nodi cruciali secondo gli esperti per giungere a un’integrazione sembrano essere gli spazi di autonomia operativa e di governance concessi da BPM, “dato che BPER ha sempre recitato un ruolo di polo aggregante e ha sempre cercato di preservare la propria indipendenza gestionale”. Per questo motivo in attesa degli sviluppi, il broker mantiene su BPM il rating sell e un target price a 12,20 euro.