BPM: bocciatura di Standard & Poor's affossa il titolo a Piazza Affari

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 07/11/2013 - 09:51
BPM paga a Piazza Affari la bocciatura di Standard & Poor's. L'agenzia di rating statunitense ha abbassato il giudizio su BPM (e su Banca Akros) a "BB-" dal precedente "BB" . I giudizi di lungo e di breve termine (BB-/B) sono posti in creditwatch con implicazioni negative. Le dimissioni di Piero Luigi Montani dalla carica di consigliere delegato, "rappresentano un ulteriore segnale che le difficoltà di BPM nell'affrontare il tema della governance sono maggiori di quanto inizialmente stimato", spiega Standard & Poor's, "Riteniamo - continua l'agenzia - che il persistere di queste criticità, che vanno a influenzare la stabilità del management e gli obiettivi strategici, incrementino i rischi dal punto di vista del profilo finanziario". Intanto il consiglio di sorveglianza di BPM ha deliberato a maggioranza di chiedere al consiglio di gestione di convocare "senza indugio" l'assemblea per la nomina di un nuovo board. Il titolo BPM sul Ftse Mib indossa la maglia nera con un ribasso del 3,55% a 0,469 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA