Bpi, i vertici prendono tempo sull'azione contro Fiorani

Inviato da Redazione il Mar, 02/05/2006 - 08:38
Bpi fa un altro passo avanti verso la svolta. L'assemblea di sabato ha dato via libera al bilancio 2005 e all'aumento di capitale per finanziare il nuovo piano strategico. Ma i conti con il passato restano aperti. Il presidente Piero Giarda ha ammesso che il momento di scrivere la parola fine al capitolo Fiorani non è ancora arrivato. Il consiglio è in attesa di prendere visione delle indagini e del rapporto di ispezione della Banca d'Italia per dare concretezza all'azione legale contro i vecchi vertici, ha detto il banchiere. Anche per chiudere il rapporto con Stefano Ricucci c'è bisogno di tempo. Un accordo sui 700 milioni di debiti garantiti dal 14,7% di Rcs MediaGroup arriverà "solo quando si avrà sul tavolo il bilancio certificato della Magiste", ha spiegato l'amministratore delegato di Bpi, Divo Gronchi.
COMMENTA LA NOTIZIA