1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bpi: prima della fusione Bpvn distribuirà dividendo straordinario per complessivi 1,5 mld

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La fusione di Bpi e Bpvn prevede che prima di procedere nell’operazione i due istituti procederanno allo scorporo delle rispettive aziende bancarie in società interamente partecipate, che per effetto della fusione diverranno società controllate dalla Capogruppo. Il rapporto di cambio – fissato in 0,43 azioni della nuova Holding bancaria ogni azione della BPI ed in una azione della nuova Holding bancaria ogni azione di BPVN – sarà approvato dai consigli di amministrazione chiamati a redigere il progetto di fusione, si legge sulla nota, nella quale viene specificato il timing. E’ previsto che tali consigli di amministrazione si tengano entro la fine dell’anno corrente. “BPI, prima del perfezionamento della fusione, delibererà la distribuzione di un dividendo straordinario pari a complessivi 1,5 miliardi di euro equivalente a più di 2 euro per azione mediante imputazione alla riserva sovrapprezzo azioni”, continua la nota. La nuova Holding Bancaria avrà sede legale a Verona, mentre le sedi operative saranno stabilite a Lodi e a Verona. Per quanto riguarda il Consiglio dis orveglianza sarà composto a regime da 20 membri di cui 3/4 di espressione Novara, 8 Lodi e 9/8 Verona. Al consiglio di Sorveglianza spetterà, oltre ai compiti previsti dalla legge, l’approvazione dei piani industriali e delle principali operazioni straordinarie. Il consiglio di gestione sarà composto da 12 membri tutti scelti congiuntamente; 4 membri saranno non esecutivi e i restanti 8 saranno manager del nuovo gruppo. BPVN ha indicato Carlo Fratta Pasini quale presidente del Consiglio di Sorveglianza e di Maurizio Comoli quale Vice Presidente; BPI ha indicato i nomi di Dino Piero Giarda e Divo Gronchi tra i quali scegliere per le posizioni di vertice nei Consigli di Sorveglianza e di Gestione di spettanza di BPI. Nell’ambito del Consiglio di Gestione verrà nominato quale amministratore delegato Fabio Innocenzi, attuale Amministratore Delegato di BPVN. Franco Baronio – attuale direttore generale di BPI – e Massimo Minolfi – attuale direttore generale di BPVN – ricopriranno le cariche di Direttori Generali rispettivamente con competenze per le aree Retail e Corporate. Il modello di amministrazione e controllo delle banche controllate sarà di tipo tradizionale. I consigli di amministrazione saranno composti da membri non esecutivi e da manager del nuovo Gruppo. I membri non esecutivi in rappresentanza dei territori saranno pari ad almeno due terzi dei Consiglieri.