1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bper: Vandelli strizza l’occhio alle banche valtellinesi e non chiude a Veneto Banca

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Bper è pronta ad affacciarsi al 2017 guardando con grande attenzioni a possibili operazioni straordinarie. “Entro il 2017 un’operazione si avvierà e, del resto, credo che il prossimo anno sarà importante per tutte le prime dieci banche del Paese. Speriamo di essere parte di questo processo”, ha affermato l’ad di Bper, Alessandro Vandelli, intervistato da Affari e Finanza di Repubblica, rimarcando come l’istituto emiliano abbia in tempi non sospetti mandato qualche messaggio agli istituti valtellinesi (Popolare Sondrio e Credito valtellinese), “poi ognuno deve fare le proprie riflessioni”.

In merito a Veneto Banca, Vandelli ha spiegato che “in passato avevano considerato la cosa e tuttora seguiamo con attenzione l’evoluzione della banca. Per passare all’interesse ci vogliono elementi concreti su cui ragionare. Bisogna vedere se si fonde con la Popolare di Vicenza, come procede la pulizia delle sofferenze, le eventuali necessità di nuovo capitale. Tutti aspetti che si chiariranno in futuro”. “Resta il fatto – aggiunge l’ad di Bper – che il Veneto e l’Emilia sono aree nel nostro dna, Regioni in cui ci piacerebbe crescere”.