1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Bper: utile netto 2011 in calo del 27,5% a 237,4 milioni, Core Tier 1 al 7,8%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Popolare dell’Emilia Romagna ha chiuso il 2011 con un utile netto complessivo in calo del 27,5% a 237,4 milioni di euro rispetto ai 327,4 milioni dell’analogo periodo dell’anno prima. Al netto delle poste straordinarie, il risultato netto segna, al contrario, un incremento dell’42,2% su base annua. In aumento del 3,2% il margine d’interesse che si è attestato a 1.330,4 milioni di euro contro gli 1.289,6 milioni del 2010. Salite dello 0,5% le commessioni nette a 693,7 milioni mentre il margine d’intermediazione è risultato pari a 2.100,8 milioni in progresso del 3,4%. Il risultato netto della gestione finanziaria, pari a 1.750,7 milioni nell’anno, ha registrato una crescita del 7,1%. La posizione interbancaria netta risulta negativa per 2,4 miliardi di euro in confronto ai -1,8 miliardi di fine 2010. Il core tier 1 ratio ammonta al 7,8% rispetto al 6,8% del 2010 e il total capital ratio all’11,54%. Il cda ha proposto la distribuzione di un dividendo in forma mista: parte in contanti per 0,03 per azione e parte con assegnazione di azioni proprie detenute nel portafoglio della Banca nel rapporto di 1 azione ogni 70 possedute.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Ovs: Wellington Management group sale al 5,006% (Consob)

Il fondo Wellington Management group LLP ha incrementato la propria partecipazione nel gruppo italiano Ovs, portandola al 5,006%. La partecipazione è detenuta in regime di proprietà indiretta attraverso società di gestione non discrezionale del rispa…

PARTECIPAZIONI RILEVANTI

Prysmian: Norges Bank lima partecipazioni al 4,175% (Consob)

Norges Bank ha limato la propria partecipazione nel gruppo italiano Prysmian, riducendola al 4,175% (diretta proprietà) dal precedente 5,135% (risalente all’ultimo aggiornamento del 22 maggio 2017).
L’operazione si riferisce al 24 maggio scorso ed …

MERCATI

Wall Street chiusa per il Memorial Day

Wall Street oggi rimarrà chiusa per la festività del Memorial Day. Negli Stati Uniti la giornata di Borsa di venerdì era stata archiviata con una chiusura contrastata: l’S&P 500 e il Nasdaq in leggero rialzo rispettivamente dello 0,03% a 2.415,82 e d…