Bper mette nel mirino quota 7 euro

Inviato da Alessandro Piu il Mar, 21/02/2012 - 17:02
Quotazione: B P EMILIA ROMA
Tra i migliori titoli dell'indice Ftse Mib si posiziona oggi anche quello della Banca Popolare dell'Emilia Romagna, spinto dalle indiscrezioni secondo le quali il piano industriale previsto in approvazione il prossimo 13 marzo dovrebbe concentrarsi su integrazioni di fabbriche di prodotto e banche reti ed efficientamenti. Gli analisti di Equita sim traducono il tutto in possibili 40 milioni di euro di bottom line in più, con un impatto accrescitivo superiore al 10%. A Piazza Affari l'azione della banca romagnola avanza abbondantemente oltre i 5 punti percentuali, lasciandosi alle spalle un paio di resistenze importanti, a 6,29 e 6,50 euro. La prima in particolare rappresenta un livello sul quale il titolo ha a lungo lavorato e che è stato messo ripetutamente sotto pressione dal dicembre scorso. Il rialzo odierno è accompagnato da un forte incremento dei volumi di contrattazioni e propone, come prossimo target per Bper, quota 7 euro. Successivamente il titolo potrebbe estendersi in direzione di 7,63. Tra gli elementi positivi da segnalare l'incrocio dal basso verso l'alto effettuato dalla media mobile a 14 giorni su quella a 100 periodi. Lo scenario descritto potrebbe entrare in crisi a seguito di un ritorno delle quotazioni sotto i 6 euro. Chi volesse tentare di inserirsi nell'onda long potrebbe attendere il titolo a 6,35 euro per inserire ordini al rialzo con target quota 7 e 7,63 successivamente, posizionando lo stop loss su rottura al ribasso di quota 6 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA