1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

BP non riesce a rialzarsi, ieri bruciati 17 miliardi di capitalizzazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sono giorni cruciali per il futuro di British Petroleum. Nei primi scambi alla Borsa di Londra, il titolo del colosso britannico cede l’1,51% a 423,5 pence. Ieri però si è verificato il crollo più significativo: -15% a Wall Street e oltre 17 miliardi di dollari di capitalizzazione andati in fumo. A spingere sempre più giù le quotazioni, oltre all’ennesimo tentativo fallito di bloccare la marea nera nel Golfo del Messico, anche la notizia di un’inchiesta penale avviata dal governo di Washington.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CHIUSURA TOKYO

Asia: Borsa Tokyo chiude in calo, -0,29% per il Nikkei

La Borsa di Tokyo chiude l’ultima seduta della settimana in flessione. L’indice Nikkei è sceso dello 0,29%, attestandosi a 22.697,88 punti. Stamattina è arrivato dal Giappone l’aggiornamento sui prezzi al …

MERCATI

Borse europee deboli in avvio, Dax cede 0,32%

Borse europee deboli in avvio di contrattazioni dopo la chiusura mista di Wall Street e quella in calo di Tokyo. In Europa, l’indice Dax cede lo 0,32%, mentre il Cac40 …

CHIUSURA TOKYO

Borsa Tokyo, chiusura in calo

La Borsa di Tokyo archivia la giornata di Borsa in calo, dopo quattro sedute consecutive con segno positivo. L’indice Nikkei ha terminato le contrattazioni a quota 22.764,68 punti, mostrando una …