BP: Credit Suisse rivede la valutazione dopo i conti, tp scende a 500 pence

Inviato da Redazione il Mer, 04/02/2009 - 09:08
Quotazione: BP PLC
I numeri parlano da soli e così stamattina gli analisti di Credit Suisse, pur confermando fiducia a BP, gruppo petrolifero inglese fresco di risultati, hanno deciso di rivedere le stime sulla società e conseguentemente la valutazione. Il colosso petrolifero britannico ha chiuso lo scorso trimestre con una perdita netta di 3,3 miliardi di dollari rispetto all'utile di 8 miliardi dello stesso periodo 2007. Escludendo gli oneri legati a poste straordinarie, BP ha visto l'utile scendere da 4,53 a 2,61 miliardi, sotto le attese del mercato che erano di 3,1 mld. Il broker elvetico alla luce di questi dati ha ridotto le sue stime sugli utili 2009 previste per BP del 24%, a causa principalmente del livello del debito che a suo avviso potrebbe essere più alto del previsto. Il nuovo target price è stato individuato a 500 pence.
COMMENTA LA NOTIZIA