Borse virano in positivo in attesa di stress test, domani è il giorno della verità

Inviato da Alberto Bolis il Gio, 22/07/2010 - 10:51
Il countdown è quasi terminato. Dopo continue indiscrezioni e giorni di attesa, domani verranno svelati gli esiti degli stress test condotti su 91 banche europee. Cinque gli istituti italiani coinvolti: Unocredit, Intesa Sanpalo, Monte dei Paschi, Banco Popolare e Ubi Banca. Il tema stress test è stato il focus del mercato per molte settimane e domani si dovrebbe capire lo stato di salute dei grandi gruppi bancari, soprattutto dopo l'esplosione della crisi dei debiti sovrani. I risultati dovrebbero essere rilasciati dopo la chiusura dei mercati ma questa mattina, alcune agenzie di stampa internazionali, non escludevano un'uscita anticipata.

I mercati attendono con ottimismo la pubblicazione degli stress test e dopo un avvio negativo, frenato dalle parole di Ben Bernanke secondo cui la ripresa sarà lenta con prospettive economiche "insolitamente incerte", hanno accelerato al rialzo. Piazza Affari segna in questo momento la migliore performance tra le piazze finanziarie del Vecchio Continente con il Ftse Mib in salita delll'1,34% a 20.408, trascinato soprattutto dai titoli delle banche. Intesa SanPaolo guadagna l'1,55% a 2,35%, Banco Popolare l'1,33% a 4,55 euro, Mps l'1,33% a 0,95 euro, Popolare di Milano l'1,41% a 3,782 euro, Unicredit lo 0,98% a 2,007 euro, Ubi Banca l'1,14% a 7,97 euro. Più caute le altre Borse europee: Parigi avanza dello 0,65%, Francoforte dello 0,72%, Madrid dello 0,46%.
COMMENTA LA NOTIZIA