Borse Usa partono piatte, nel comparto auto segno più per Ford e Tesla

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rientrato, per ora, l’effetto ribassista innescato dalla mancata riforma dell’Obamacare, Wall Street inizia la seduta in parità. Nei primi scambi il Dow Jones non fa segnare variazioni di rilievo (-0,01%), lo S&P500 registra un +0,05% e il Nasdaq sale dello 0,1%.

Segno più per Ford (+0,74%) dopo che Trump in un tweet ha anticipato un importante annuncio del gruppo automobilistico sui tre impianti in Michigan. “Grande annuncio da parte di Ford di oggi. Importante investimento da effettuare in tre stabilimenti del Michigan. Le case automobilistiche tornano negli Stati Uniti”, si legge sull’account del POTUS.

Sempre per quanto riguarda il comparto auto, +3,33% di Tesla in scia della notizia che la cinese Tencent Holdings ha acquistato il 5% del capitale. Il controvalore dell’operazione è di 1,78 miliardi di dollari e permette a Tencent di diventare il quinto azionista della casa automobilistica di Palo Alto.

Restando in tema di Cina, +0,56% di American Airlines che ha rafforzato la sua presenza sul mercato cinese firmando un accordo di cooperazione con China Southern Airlines. Amazon (+0,66%) ha invece annunciato di aver raggiunto un accordo per acquisire SOUQ.com, sito di e-commerce definito l'”Amazon del Medio Oriente”.

Particolarmente ricca di dati l’agenda macro. Dopo le indicazioni in arrivo dall’indice preliminare che misura l’andamento delle scorte all’ingrosso, salito a febbraio dello 0,4% mensile, dalla bilancia merci, che ha visto il deficit scendere a 64,8 miliardi di dollari, e dai prezzi delle abitazioni S&P/Case-Shiller, in aumento a gennaio del 5,7% annuo, in arrivo i numeri relativi fiducia dei consumatori (stimato in calo da 114,8 a 113,9) e manifatturiero di Richmond (da 17 a 16 punti).