1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse Usa in rosso, pesa stima ADP e tonfo del greggio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le indicazioni migliori del previsto arrivate dalla società ADP e il tonfo del greggio (-1,765 del comparto energetico) spingono al ribasso i listini a stelle e strisce. Ad agosto, la stima elaborata dalla società ADP relativa i nuovi posti di lavoro del settore privato statunitense ha fatto segnare un saldo positivo di 177 mila unità, in calo rispetto alle 194mila unità del mese di luglio (dato rivisto da 179mila) ma maggiore dei 175 mila nuovi posti stimati dagli analisti.

Wall Street paga pegno perché buone nuove dall’economia reale non fanno altro che incrementare le probabilità di una stretta da parte della Federal Reserve.

Seduta da dimenticare per il Wti, il petrolio Usa, in calo del 3,7% a 44,63 dollari il barile dopo l’aggiornamento relativo gli stock statunitensi di greggio. Nella settimana al 27 agosto le scorte di petrolio della prima economia sono salite di 2,3 milioni di barili, più del doppio rispetto agli 1,1 milioni stimati dagli analisti.

Tra gli altri dati del giorno, meglio del previsto anche l’indice che misura le vendite di case in corso (pending home sales), salito dell’1,3% mensile, mentre indicazioni deludenti sono arrivate dal Pmi Chicago, sceso da 55,8 a 51,5 punti.

In questo contesto, il Dow Jones e lo S&P500 perdono poco più di mezzo punto percentuale mentre il Nasdaq arretra dello 0,41%. -0,39% di Alphabet dopo la notizia, riportata dal Wall Street Journal, del lancio un servizio di “ride sharing” a San Francisco.

Segno meno anche per Dollar General (-3,07%), bocciata a “neutral” da Atlantic Equities, mentre PNC Financial guadagna lo 0,81% dopo la promozione ad “outperform” decretata da Keefe Bruyette & Woods.