1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse proseguono il recupero, a Piazza Affari rally di Fca

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Nella seduta odierna, che apre il mese di ottobre e il nuovo trimestre, le principali Borse europee viaggiano in deciso rialzo, proseguendo il recupero di ieri. Complici i guadagni di Wall Street e dei mercati asiatici (Tokyo ha guadagnato quasi 2 punti percentuali). A metà mattinata, l’indice Dax di Francoforte guadagna lo 0,85%, mentre Parigi e Londra segnano un progresso intorno all’1,5%. A Piazza Affari, il Ftse mib sale di quasi 1 punto percentuale muovendosi in area 21.495 punti. 
Ieri le Borse europee hanno archiviato il peggior trimestre degli ultimi quattro anni. Gli ultimi mesi del 2015 saranno caratterizzati dalla politica monetaria delle banche centrali, in particolare della Federal Reserve che entro la fine dell’anno dovrebbe alzare i tassi di interesse. Ma non solo. Con l’indice dei prezzi al consumo tornato in territorio negativo a settembre nell’Eurozona (-0,1% a/a), gli operatori non escludono un potenziamento del quantitative easing da parte della Bce. 
Intanto dal fronte macro è giunta la lettura finale sull’attività manifatturiera nella zona euro. L’indice Pmi manifatturiero di settembre si è attestato a 52 punti, in linea con la stima flash e in calo rispetto a quello di agosto pari a 52,3 punti. Si tratta del valore più basso degli ultimi cinque mesi. “Nonostante gli stimoli senza precedenti da parte della banca centrale europea e la notevole svalutazione dell’euro, il settore manifatturiero dell’Eurozona sta avendo problemi a crescere in maniera rilevante, correndo persino il rischio di stagnarsi ancora una volta”, ha commentato Chris Williamson, capo economista presso Markit.
Tra i titoli, è il comparto automobilistico a correre più forte, registrando un progresso settoriale del 2,5%. Le azioni Renault e Peugeot incassano a Parigi tra il 3 e il 4% dopo il balzo del 9% delle immatricolazioni in Francia a settembre. Bene anche il titolo Fca che prosegue il rally iniziato ieri, segnando un progresso di oltre il 4% in area 12,1 euro. Continua a tenere banco l’attesa per l‘Ipo di Ferrari con l’offerta delle azioni che potrebbe partire già domani con l’arrivo del via libera della SEC alla pubblicazione del prospetto informativo con l’indicazione anche della forchetta indicativa di prezzo. Secondo quanto riportato questa mattina dal Sole 24 Ore le domande per le azioni Ferrari potrebbero risultare 10 volte l’offerta. Intanto sale l’attesa per i dati sulle immatricolazioni che verranno diffusi questa sera. 
Tra le altre storie, in luce anche il tedesco K+S, che a Francoforte sale di oltre 7 punti percentuali in scia ad alcune indiscrezioni che ipotizzano una nuova offerta da parte del suo rivale canadese Potash Corp. In luce a Londra Glencore (+4%). Il titolo del gigante delle materie prime, dopo il tonfo di lunedì scorso, continua a recuperare terreno grazie alla rassicurazioni fatte al mercato sulla solidità delle sue finanze.