1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse positive (tranne Londra), oggi Wall Street riapre dopo Sandy

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta infrasettimanale intonata al rialzo per le Borse europee, Piazza Affari compresa. E’ proprio Milano il miglior listino del Vecchio continente con il Ftse Mib che segna un progresso di oltre l’1%. Segue a ruota Madrid, dove l’indice Ibex35 guadagna oltre lo 0,80%. Maglia nera d’Europa è invece Londra che scivola in ribasso dello 0,15%.

L’avvio positivo è stato sostenuto dall’andamento dei listini asiatici, incoraggiati dai dati macro arrivati da Corea del Sud, Singapore e Taiwan. In particolare, la produzione industriale coreana è cresciuta per la prima volta da quattro mesi, il Pil di Taiwan è tornato a crescere nel terzo trimestre e il tasso di disoccupazione di Singapore è risultato in calo.

A dare fiato ai listini anche le vendite al dettaglio in Germania, che a settembre hanno mostrato un rialzo dell’1,5%, meglio delle attese (+0,4%) e del dato precedente (+0,1%). Meno confortanti invece le indicazioni diffuse nel corso della mattina, relative alla disoccupazione. Nell’Eurozona il tasso di disoccupazione è salito a settembre al nuovo massimo storico dell’11,6%, contro un calo all’11,4% pronosticato dagli analisti. Cattive notizie sul fronte lavoro anche in Italia dove il tasso di disoccupazione si è attestato al 10,8%, in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto ad agosto e di 2 punti nei dodici mesi.

Intanto nel panorama europeo, continua a far discutere il caso Grecia, che rimane ancora aperto nonostante le dichiarazioni del premier ellenico. Ieri Antonis Samaras ha annunciato l’accordo con la troika, subito definito “sconsiderato” dal leader socialista Venizelos. I negoziati con i rappresentanti di Bce-Ue-Fmi in realtà non sono ancora terminati. Oggi al Parlamento di Atene verrà presentata la legge di bilancio con il nuovo pacchetto di riforme necessarie per lo sblocco della tranche di aiuti, mentre la riforma del mercato del lavoro verrà discussa la prossima settimana.

Oggi è prevista la riunione telefonica dei ministri delle finanze dell’Eurozona che discuteranno sui progressi della trattativa con la Grecia. Non è attesa però nessun decisione in merito, così come dall’Eurogruppo straordinario dell’8 novembre. Decisioni sulla Grecia dovrebbero invece giungere dall’Eurogruppo del 12 novembre, quando è atteso anche il rapporto della troika.

Negli Usa oggi riapriranno i mercati azionari dopo la chiusura per due giorni consecutivi a causa del passaggio dell’uragano Sandy.