1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse: partenza prevista in calo, a Piazza Affari attenzione alle banche

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le principali Borse europee, compresa Piazza Affari, dovrebbero aprire la prima seduta della settimana in moderato ribasso, dopo i guadagni di venerdì scorso. Questa mattina i listini asiatici si muovono in ordine sparso (Tokyo in moderato rialzo +0,26%), con gli investitori cauti in attesa di sviluppi sul fronte delle banche centrali. In occasione di un incontro a Boston, Janet Yellen, numero uno della Federal Reserve, ha sostenuto che per ovviare ad alcuni effetti negativi della Grande Recessione, il sistema economico va messo “sotto alta pressione”. Oggi attenzione alle parole di Mario Draghi, presidente della Banca centrale Europea, agli European Cultural Days 2016: il mercato è pronto a cogliere qualsiasi accenno a una possibile revisione della strategia di quantitative easing. Tra gli altri appuntamenti, l’agenda macro di oggi prevede questa mattina l’aggiornamento sulla bilancia commerciale dell’Italia, anche se l’attesa maggiore è per l’inflazione dell’Eurozona. Nella seconda parte spazio ai dati Usa, tra cui quello sulla produzione industriale.
Per quanto riguarda l’Italia, il consiglio dei ministri ha approvato sabato la legge di stabilità con misure complessive sul 2017 da 26,5 miliardi. Tra i titoli di Piazza Affari, le banche rimarranno sorvegliate speciali dopo che nel fine settimana Banca Mps ha fatto sapere di aver avviato ulteriori approfondimenti sulla proposta di Corrado Passera relativa al rafforzamento patrimoniale. Intanto i soci di Banco Popolare e Bpm hanno dato il via libera alla fusione, da cui nascerà il terzo gruppo bancario in Italia.