Borse: Fugnoli, principale ostacolo è sentiment troppo positivo

Inviato da Marco Barlassina il Gio, 12/10/2006 - 12:25
"Non vediamo motivi per non restare almeno leggermente
sovrappesati" ma "per le borse il principale ostacolo proviene dal sentiment troppo compattamente positivo". A dirlo è lo strategist di Abaxbank, Alessandro Fugnoli, nella sua nota settimanale.
"Se tutti si mettono a pensare che da qui a fine anno sarà ogni giorno festa - spiega Fugnoli - vuol dire che o consolidiamo subito (niente di che, basta un due per cento) oppure significa che il rally di fine anno, iniziato quest'anno con grande anticipo, finirà prima (per un eventuale recupero del petrolio poco sopra i 65 dollari, per l'imminente rallentamento europeo o per qualche esogena geopolitica)". Secondo lo strategist si rischierebbe dunque un eccesso di entusiasmo non giustificato da un terzo trimestre americano che "risulterà a conti fatti piuttosto debole" e da un quarto trimestre che "sarà certamente migliore, ma non strepitoso". E proprio l'uscita nelle prossime tre settimane di dati relativi al terzo trimestre e di dati più recenti renderà i mercati, secondo Fugnoli, "abbastanza laterali".
COMMENTA LA NOTIZIA