1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Borse: Fugnoli, “Il premio al rischio e’ tornato tra noi per restare a lungo”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il ricrearsi di un premio al rischio non va scambiato per l’inizio del bear market: è tornato tra noi per restare a lungo. Parola di Alessandro Fugnoli, capoeconomista di Abaxbank. Le tanto chiacchierate intercettazioni non sono in quest’ottica solo telefoniche. Chi ama addentrarsi nella giungla dei listini potrebbe infatti finire nel radar dei ranger obbligazionari ossia i bond vigilantes e dei ranger delle banche centrali. “Nell’immediato l’esplorazione azionaria verso l’alto viene intercettata dai ranger obbligazionari ossia i bond vigilantes e dai ranger delle banche centrali. L’esplorazione verso il basso ha qualche spazio in più e può essere giustificata o quanto meno razionalizzata da parte del mercato con vari motivi”, scrive l’esperto nella nota. In particolare “quanto agli utili che ci verranno comunicati nelle prossime settimane, tra risultati trimestrali migliori del previsto e guidance più bassa per i prossimi sei mesi è facile indovinare a cosa verrà dato più peso da un mercato che sa di non potere salire se non simbolicamente”. Fugnoli avvisa che “i ranger bloccheranno gli esploratori verso l’alto fino al Fomc dell’8 agosto o, al massimo, fino a quello del 20 settembre. Più il mercato sarà tranquillo prima i ranger toglieranno il blocco. Se il mercato sarà moderatamente depresso i ranger saranno molto soddisfatti”. E dopo l’estate? “Dopo settembre, naturalmente, ci saranno ancora ostacoli da superare ma in compenso non ci sarà più un formale divieto di salire”.