1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Borse festeggiano il QE2, primeggiano minerari e bancari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mercati europei su di giri all’indomani dell’atteso annuncio della Fed sul nuovo round di quantitative easing. A metà mattinata i principali indici azionari europei guadagnano quasi il 2% (+1,87% l’Eurostoxx 50 e +1,74% il Ftse Mib). A livello settoriale spicca il balzo del 3 per cento del comparto minerario con i prezzi delle materie prime che beneficiano dell’ulteriore deprezzamento del dollaro. In evidenza anche i bancari (+2,60% lo Stoxx Europe 600 Banks) che beneficiano, oltre che dell’effetto Fed, anche dei conti oltre le attese diffusi oggi da BNP Paribas. Il titolo della banca parigina sale a Parigi di oltre il 4%, così come Société Générale. A Milano il titolo Intesa sale del 2,68%, mentre Unicredit guadagna il 2,38%.

La banca centrale statunitense procederà ad acquisti di titoli del Tesoro per complessivi 600 mld di dollari da qui al giugno 2011 (circa 75 mld ogni mese). Proseguirà poi il processo di reinvestimento dei fondi derivanti dalla scadenza delle mortgage-backed securities, un’operazione che si dovrebbe attestare nel range 250-300 mld di dollari. La portata dell’intervento completo dovrebbe aggirarsi quindi intorno agli 850/900 miliardi. Il comunicato del Fomc, che ha confermato i tassi nel range 0-0,25%, rimarca come la crescita economica e il mercato del lavoro rimangano deboli, accompagnate da un modesto aumento delle entrate personali.