Borse europee volatili ma chiudono gli scambi in rialzo

Inviato da Massimiliano Volpe il Ven, 27/08/2010 - 17:41
I principali listini europei hanno vissuto una seduta caratterizzata da una forte volatilità ma nel finale gli acquisti hanno avuto la meglio. A favorire l'incertezza le parolo del presidente della Fed, Ben Bernanke, che ha confermato che verranno prese misure non convenzionali per sostenere l'economia Usa.
A Londra, l'indice Ftse ha terminato a quota 5207 punti, (+0,95%). In evidenza, tra le blue chip, Cable & Wire (6,55%) e Bt Group (+2,99%). Maglia nera del listino inglese Tullow Oil (-3,73%), seguito da Bp (-1,24%).
L'indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 5951 punti, (+0,58%). In evidenza, tra le blue chip, Metro (+2,34%) e Deutsche Telekom (+2,02%). Peggior titolo del listino di Francoforte Commerzbank (-1,98%), seguito da Adidas (-0,91%).
A Parigi il Cac40 ha terminato a 3502 punti, (+0,78%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza oggi Carrefour (+2,91%) e Vinci (+2,84%). Pecora nera a Parigi Stmicroelectronics (-3,39%), seguito da Eads (-3,09%).
COMMENTA LA NOTIZIA