1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee sotto la parità, timori Brexit in primo piano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le borse europee chiudono con il segno meno nel giorno in cui la Bank of Japan, la Swiss National Bank e la Bank of England (ieri era stata la volta della di Federal Reserve) hanno confermato la politica monetaria in attesa del responso del referendum sulla Brexit del prossimo 23 giugno.

A Parigi il Cac40 ha terminato in calo dello 0,45% a 4.153,01 punti, il Dax è sceso dello 0,59% a 9.550,47 e l’Ibex ha segnato un -0,62% a 8.199,9. Contiene le perdite Londra, in rosso dello 0,27% a 5.950,48 punti.

Sul listino elvetico -0,44% per Ubs e -1,38% del Credit Suisse dopo che la SNB ha rilevato che i due istituti necessitano di capitali freschi per rispettare i nuovi requisiti di leva. BP (+0,30%) ha capitalizzato l’incremento del prezzo obiettivo decretato da Citigroup mentre Randgold Resources e Fresnillo (+4,77% e +1,63%) sono saliti in scia del +1,89% dell’oro (1.312,6 $/oncia).