1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee sopra la parità, acquisti su RDS e HSBC dopo i conti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segno più per le borse europee all’indomani del meeting della Federal Reserve e dell’ultimo confronto Macron – Le Pen. La Banca centrale statunitense ha rispettato le attese, confermando il costo del denaro e dicendosi pronta a continuare il processo di normalizzazione, nonostante la debolezza, valutata transitoria, evidenziata dalla prima economia tra gennaio e marzo.

Nell’ultimo confronto tv tra i due candidati al ballottaggio, il leader centrista, stando a un sondaggio a cura di Elabe, è risultato più convincente per il 63% dei telespettatori. Per il secondo turno, Macron è visto in vantaggio di circa 20 punti percentuali.

A metà seduta il Ftse100 sale di mezzo punto percentuale, il Dax avanza dello 0,9%, il Cac40 segna un +0,94% e l’Ibex un +0,84%.

Nel comparto oil spicca il +2,48% di Royal Dutch Shell che ha riportato una crescita dell’utile trimestrale del 136% mentre tra i bancari HSBC sale del 3,67% in scia di un calo dell’utile lordo inferiore alle stime.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee deboli, UBS penalizzata dalla trimestrale

Le tensioni sul mercato dei bond e le indicazioni negative in arrivo dalle trimestrali penalizzano l’avvio di ottava dei listini europei. Peggio del previsto anche l’indice PMI manifatturiero di Eurolandia, …

SEGNO MENO PER I LISTINI

Borse europee deboli in avvio

La settimana comincia in leggero calo per le principali Borse europee, dopo la debole chiusura di Wall Street e della Borsa di Tokyo (indice Nikkei a -0,33%). I primi minuti …

CHIUSURA TOKYO

Borsa Tokyo in calo: Nikkei chiude a -0,33%

La Borsa di Tokyo chiude la prima seduta della settimana in calo, sotto il peso del comparto tecnologico. L’indice Nikkei ha fermato le lancette a quota 22.088,04 punti, mostrando una …