1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Borse europee si mostrano caute. In Italia in primo piano asta Bot

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tentano il recupero nei primissimi istanti di contrattazioni le principali Borse europee dopo i ribassi della vigilia, ma ben presto è la cautela a prendere il sopravvento. Ieri a spaventare i mercati nella parte finale delle contrattazioni erano state le dichiarazioni del presidente dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, secondo cui il piano di ristrutturazione delle banche di Cipro potrebbe rappresentare un modello da utilizzare per risolvere i problemi per il sistema finanziario dei Paesi dell’Eurozona. In serata è arrivata poi la precisazione da parte del portavoce del presidente dell’Eurogruppo. “Cipro è un caso specifico con sfide eccezionali che richiede le misure di salvataggio intere decise ieri” ha detto all’Ansa il portavoce di Djisselbloem.

Sull’argomento questa mattina è tornato anche Benoît Coeuré, componente del consiglio direttivo della Banca centrale europea. Durante un intervento alla radio francese Europe 1 Coeuré ha dichiarato che “la situazione di Cipro è unica. Si tratta di un Paese che era un paradiso fiscale, un altro caso simile non esiste nella zona euro”. Secondo Coeuré “se c’è una lezione da imparare è che dobbiamo prendere i problemi alla radice, e non aspettare che la situazione si aggravi”.

Intanto la Banca Centrale di Cipro ha annunciato che la riapertura delle banche, chiuse dal 16 marzo scorso, avverrà solo giovedì. Il ministro delle Finanze, Michael Sarris, ha deciso di prolungare la chiusura delle banche fino a giovedì, anziché fino a oggi, con lo scopo di assicurare il buon funzionamento del sistema bancario dopo che nella notte tra domenica e lunedì è stato approvato il piano di salvataggio che prevede la ristrutturazione dei due principali istituti del Paese, Laiki Bank e Bank of Cyprus.

Tra i dati macro economici più attesi della giornata quelli in arrivo nel pomeriggio dagli Stati Uniti: gli ordini di beni durevoli a febbraio e la fiducia dei consumatori a marzo, oltre che le vendite di case nuove a febbraio. In Italia occhi puntati sull’asta Bot. Il ministero dell’Economia ha annunciato nei giorni scorsi che oggi saranno offerti in asta Buoni ordinari del Tesoro a 6 mesi per 8,5 miliardi di euro. Il 28 marzo scadranno Bot semestrali per 10,35 miliardi di euro.

In questo scenario le Piazze finanziarie europee si mostrano caute. Poco dopo le 9.30 il Cac40 sale dello 0,25%, mentre il Dax prende lo 0,09%. Positiva anche Piazza Affari con il Ftse Mib che sale dello 0,29% a 15.689 punti, mentre è in rosso l’Ibex35 che indietreggia dello 0,63%.