Borse europee senza la bussola di Wall Street, a Milano brilla Stm

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 06/09/2010 - 11:52
Le Borse europee viaggiano in moderato rialzo e senza grandi scossoni in una seduta in cui dovranno fare a meno della bussola di Wall Street. Oggi, infatti, la piazza finanziaria americana resterà chiusa in occasione del Labor Day. I listini del Vecchio Continente hanno sfruttato questa mattina la scia di Tokyo, che ha visto l'indice Nikkei chiudere con un balzo di oltre 2 punti percentuali. La Borsa nipponica ha risentito ancora dei dati sul mercato del lavoro a stelle e strisce, pubblicati lo scorso venerdì. Dati che hanno per il momento allontanato lo spettro di una nuova recessione, ma non completamente scacciato i molti dubbi sulle prospettive della ripresa globale. E così Parigi guadagna lo 0,58% a 3.693 punti, Francoforte lo 0,39% a quota 6.158, Madrid lo 0,40% a 10.641 punti.

A Piazza Affari l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,46% a 20.735 punti, mentre il Ftse All Share avanza dello 0,44% a quota 21.274. A svettare sul paniere principale è Stm, che mostra un progresso del 2,25% a 5,67 euro. Da inizio settembre il titolo dell'azienda italo-francese ha segnato un balzo di oltre 7 punti percentuali. L'azione ha beneficiato della revisione al rialzo delle stime sulle vendite di semiconduttori per il 2010. Per quest'anno, infatti, il centro di ricerca Gartner prevede una crescita delle vendite del 31,5% contro la precedente stima di +27%. Stm non ha quindi risentito del giudizio di Credit Suisse, che ha abbassato la raccomandazione sul comparto statunitense dei semiconduttori a marketweight dal precedente overweight.

COMMENTA LA NOTIZIA