1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee prudenti: attesa per decisione Parlamento Cipro e asta spagnola

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo i ribassi visti ieri, le Borse europee mostrano un atteggiamento prudente in avvio di contrattazioni. La questione Cipro, in attesa del voto del Parlamento, l’asta spagnola a 3 e 9 mesi e alcuni dati macroeconomici, come l’indice Zew tedesco. Sono questi i market mover della giornata. In questo scenario l’incertezza e la volatilità la fanno da padrona con i mercati del Vecchio continente che si muovono in ordine sparso: a Milano il Ftse Mib sale dello 0,16% a 15.950 punti, mentre l’Ibex lascia sul terreno lo 0,36% a 8.476 punti. In calo il Dax e il Cac40 che cedono rispettivamente lo 0,42% a 7.976 punti e lo 0,44% a 3.809.

Cipro: Eurogruppo prova a tornare sui suoi passi, salvaguardare i depositi sotto 100 mila euro
Salvaguardare i conti correnti sotto i 100 mila euro a Cipro. Questo l’imperativo emerso dall’Eurogruppo, il vertice dei ministri finanziari della zona euro, che si è tenuto ieri sera in teleconferenza. In una nota diffusa in sera l’Eurogruppo ha affermato che i piccoli depositi a Nicosia “devono essere trattati diversamente dai grandi depositi” e ha riaffermato “l’importanza  di garantire quelli sotto i 100 mila euro. Le autorità cipriote introdurranno una maggiore progressività nella tassa una tantum rispetto a quanto concordato il 16 marzo a patto che non muti la somma stabilita”.
L’Eurogruppo ha inoltre dichiarato di avere preso atto della decisione delle autorità cipriote di chiudere temporaneamente le banche il 19 e 20 marzo per salvaguardare la stabilità del settore finanziario. Intanto è di oggi la notizia che anche gli scambi sul mercato azionario di Nicosia rimarranno sospese e ripartiranno giovedì.

L’attenzione degli operatori è rivolta alla decisione del Parlamento di Cipro, posticipata a oggi, che dovrebbe arrivare nel tardo pomeriggio. Il parlamento dell’isola è chiamato a ratificare il piano di salvataggio da 10 miliardi di euro annunciato nel fine settimana.

Intanto in mattinata è arrivato l’avvertimento di Fitch che potrebbe ridurre il rating delle tre banche principali di Nicosia in scia ai rischi relativi alla decisione di tassare i depositi bancari nel Paese. Fitch ha messo sotto osservazione (rating watch negativo) la Banca di Cipro, la Cipro Popular Bank e la Hellenic Bank.