1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee previste negative in avvio, a Piazza Affari attenzione a banche e a Telecom Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si prevede una partenza negativa per le Borse europee, compresa Piazza Affari, dopo un inizio di settimana debole, complice anche la chiusura per festività della piazza di Londra e di Wall Street. Questa mattina i listini asiatici si sono mossi incerti. La Borsa di Tokyo ha chiuso poco mossa (Nikkei -0,02%), nonostante le buone indicazioni macro del Giappone. A raffreddare gli entusiasmi è stata la forza dello yen nei confronti del dollaro in un clima cauto per gli investimenti di fronte alle incertezze in Grecia, ancora alle prese con lo sblocco della nuova tranche di aiuti, e in Gran Bretagna, con la premier Theresa May che sta perdendo terreno in vista delle elezioni del prossimo 8 giugno. Intanto in Italia pesa l’ipotesi ventilata dalla stampa di elezioni anticipate, che fanno temere una ingovernabilità del Paese o la salita dei partiti euroscettici.
Guardando alla giornata odierna, sono numerose le indicazioni macro in arrivo. Tra queste, gli indici di fiducia nell’Eurozona e l’inflazione in Germania. Sul fronte emissioni si segnala l’appuntamento con il Tesoro che offrirà in asta BTp fino a 7,5 miliardi, concludendo il consueto trittico di aste di fine mese.
Tra i titoli di Piazza Affari, da monitorare Telecom Italia che potrebbe muoversi in scia alla decisione odierna della Commissione Ue sul controllo di fatto di Vivendi, mentre tra le banche oggi sono convocati i cda straordinari di Banca Popolare Vicenza e Veneto Banca per un aggiornamento sulle trattative per il salvataggio.