1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Borse europee positive, segnali misti dall’economia cinese. Oggi discorso Draghi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
I mercati europei si muovono in territorio positivo, digerendo le indicazioni contrastanti giunte dall’economia cinese, e in attesa delle dichiarazioni da Londra del presidente della Banca centrale europea (Bce), Mario Draghi. Dopo la chiusura mista della vigilia, in questo momento prevalgono i segni positivi nel Vecchio continente: il Dax di Francoforte avanza dell’1% a 10939 punti, mentre il Ftse 100 e il Cac40 salgono rispettivamente dello 0,52% a 6307,9 punti e dello 0,62% a 4941,6 punti. 
Intonazione positiva anche a Piazza Affari, con il Ftse Mib che guadagna circa lo 0,3% a 22.516,12 punti. Sul listino milanese occhi puntati in particolare su due titoli Ubi Banca e Mediaset, entrambe reduci dalla pubblicazione dei risultati finanziari. La peggiore del listino milanese è l’azione del gruppo di Cologno Monzese che crolla di oltre l’8% all’indomani dei conti e dopo avere incassato le bocciature di diverse case d’affari, tra cui Goldman Sachs che ha tagliato il rating a neutral dal precedente buy. In una giornata positiva per i bancari italiani, che hanno accolto positivamente la decisione di Moody’s di alzare a stabile da negativo l’outlook sul settore, spicca il calo di Ubi Banca che ora cede circa l’1,7% a 6,57 euro (minimo intraday a 6,4%) dopo avere presentato utili trimestrali in calo e inferiori alle attese
I listini europei, come dicevamo, guardano con estrema attenzione ai segnali arrivati dalla seconda economia mondiale: da una parte la produzione industriale per il mese di ottobre che cresce, ma meno delle attese degli analisti, dall’altra le vendite al dettaglio che hanno mostrato un progresso dell’11%, oltre le aspettative e oltre le previsioni del mercato. 
I mercati attendono inoltre gli interventi in agenda oggi e domani del governatore della Bce Draghi e quello del presidente della Federal Reserve (Fed), Janet Yellen. Draghi interverrà oggi a partire dalle 14.15 al forum della Bank of England in un discorso dal tema “Building real markets for the good of the people“. 
Pochi spunti attesi invece da Wall Street: oggi il mercato obbligazionario resterà chiuso per le celebrazioni negli Stati Uniti del Veterans day.