Borse europee positive nel gran giorno della Bce, focus sul comparto bancario

Inviato da Luca Fiore il Gio, 05/06/2014 - 18:02
Quotazione: SOCIETE GENERAL
Quotazione: COMMERZBANK
La Bce spinge le borse del vecchio continente. Oggi l'istituto con sede a Francoforte ha annunciato di aver ridotto il tasso di riferimento in Eurolandia dallo 0,25 allo 0,15 per cento spingendo in territorio negativo, allo 0,1%, il tasso sui depositi.

L'istituto guidato da Mario Draghi ha inoltre annunciato la fine del programma di sterilizzazione degli acquisti di titoli di Stato, che vuol dire liquidità aggiuntiva per circa 170 miliardi di euro, e nuovi prestiti a lungo termine in stile-Ltro (questa volta però mirati alla concessione del credito). Draghi non ha escluso il ricorso all'acquisto di Abs (Asset backed securities) anche se la mossa necessita di "cambiamenti a livello di regolamentazione".

In questo contesto il Ftse100 ha chiuso in sostanziale parità (-0,08%) a 6.813,49 punti, il Dax è salito dello 0,21% a 9.947,83 (toccato nuovo massimo a 10.013,69) mentre Cac40 e Ibex hanno evidenziato un incremento dell'1,06 e dell'1,12 per cento fermandosi rispettivamente a 4.548,73 e 10.876,4 punti.

A livello di singole performance segnaliamo quelle di Societe Generale (+2,48%) e Santander (+0,96%) interessate, stando a quanto riportato dal magazine tedesco Bilanz, a un'integrazione con la tedesca Commerzbank (+3,19%).
COMMENTA LA NOTIZIA
Eurodefault scrive...
PiElle scrive...
averytrader scrive...